La Città Futura

il progetto rossoverde per Portogruaro
 

Bisogna mungere la mucca

5 dicembre 2016
Pubblicato da Adriano Zanon

Risultati immagini per ha vinto il no

Ha vinto il No col 59,1% – il 60,0% nel voto in Italia.

Il risultato del referendum che si √® svolto ieri sulla riforma Renzi-Boschi √® stato chiarissimo come dato complessivo,¬†ma come sempre va attentamente analizzato, a partire dalla¬†sua distribuzione geografica, per cercar di capire le motivazioni pi√Ļ profonde degli elettori. Vediamo prima i dati.

L’affluenza √® stata piuttosto alta. I¬†votanti sono stati il 65,5%, ma ben il 68,5% in Italia e il 30,7% all’estero. Il Veneto ha superato tutti col 76,7% , con la provincia di Venezia al 74,4%, ma Vicenza al 78,5% e Padova da record col 78,9%. E’ per√≤ importante segnalare la diversa partecipazione tra Nord-Centro e Sud: dopo il Veneto ci sono Emilia al 75,9% e Toscana al 74,4%, ma¬†la Campania √® al 58,9%, la Sicilia al 56,6% e la Calabria, l’ultima al 54,4% (con Crotone al 47,8%). Venti punti di differenza tra Nord e Sud sono tanti¬†e sono un chiaro segnale, non certamente di fiducia, da parte delle regioni meridionali.

Voti. In Italia¬†sono stati 31,7 milioni: 19.025.254 al No (60,0%) e 12.709.536 al S√¨ (40,0%),¬†ovvero 3 a 2. All’estero ¬†sono stati 1,1 milioni: 722.672 al S√¨ (64,7%) e 394.253¬†al No (35,3%), quasi 2 a 1 per il S√¨. Dunque¬†si diceva il vero quando si parlava di voti all’estero decisivi in caso di risultato sul filo di lana.¬†Il risultato finale quindi √®: No al 59,1% con 19.417.507 voti;¬†Si al 40,9% con 13.432.208 voti.

Ma anche i risultati sono territorialmente piuttosto diversi. Prendendo il 60% del No sul territorio italiano come spartiacque, solo tre regioni del Nord l’hanno superato (Veneto al 61,9%, Friuli-Venezia Giulia al 61,0% e Liguria al 60,1%), mentre dal Lazio in gi√Ļ le regioni sono tutte sopra quota 60, con la Campania al 68,5%, Sicilia al 71,6% e Sardegna al 72,2%. In tre regioni invece √® prevalso il S√¨: il Trentino-Alto Adige al 53,9%, la Toscana al 52,5% e l’Emilia-Romagna al 50,4%.

E’ interessante osservare la distribuzione del No tra le grandi aree regionali:

Nord:¬†57,3%¬†– Centro:¬†54,3%¬†– Sud:¬†67,5% –¬†Isole:¬†71,8%
Lazio:¬†63,3% –¬†Centro senza il Lazio:¬†49,8%
Sud+Isole: 68,6%
Sud+Isole+Lazio: 67,4%

Dunque, i dati pi√Ļ significativi sono cos√¨ individuabili:
1) l’alta affluenza¬†(68,5% in Italia), ma non al Sud dove si √® andati a votare anche -20% che¬†al Nord;
2) il No¬†vince complessivamente¬†in Italia col 60% contro il 40%, col¬†57% al Nord, pareggia al Centro senza il Lazio, vince col 68% da Orte in gi√Ļ;
3) il rapporto No/S√¨ al Sud+Isole+Lazio √® 2,07 (cio√® per ogni S√¨ ci sono pi√Ļ che due No), mentre nel resto √® 1,22: sotto Orte, il 40% dei votanti totali ha espresso da solo ben il 71% della differenza tra il No ed il S√¨.

E’ stato un voto contro. Si sapeva¬†che era un voto con almeno due componenti, quella tecnica, la riforma o difesa della Costituzione, e quella politica, la scommessa di Renzi o il suo abbattimento. Ma la prima componente √® stata¬†tutto sommato meno incisiva.¬†Da troppo¬†tempo c’√® tanta parte della societ√† italiana che sta male. E soprattutto al Sud e nelle Isole hanno votato¬†per cambiare il quadro politico, per modificare l’inerzia di una politica economica e sociale fatta di tante parole ma di scarsa, se non nulla, efficacia.

Probabilmente serviva il grande lavacro, il grande sacrificio per rompere il velo che nascondeva¬†un realt√† pur cos√¨ visibile. Cos√¨ credo che oggi sia assai efficace la metafora bersaniana: “c’√® una mucca in corridoio”. Purtroppo io non vedo nessuno nel Pd che sappia o voglia mungerla. Dovr√† farlo qualcun altro.

Per la cronaca a Portogruaro:
– ha votato il 73,4%, con netta differenziazione tra maschi al 76,3% e femmine al 70,6%;
Рil No ha ottenuto il 57,4% contro il Sì al 42,6%.
Tags: ,
Filed under: | | 1 Comment »

Appello contro le trivelle

10 marzo 2016
Pubblicato da La Città Futura

LCF 2016-03 Referendum 17 aprile NO Trivelle

Tags: ,
Filed under: | | No Comments