La Città Futura

il progetto rossoverde per Portogruaro
 

Un mese di cattivi pensieri – Dicembre 2010

20 gennaio 2011
Pubblicato da Ermes Drigo

Sabato 11 Dicembre. “Accendi l’Albero di Natale pedalando”: è il titolo dell’iniziativa che l’amministrazione comunale di Portogruaro si è inventata per tagliare sulle spese delle luminarie senza fare drammi e vivere gioiosamente insieme il Natale. Male Maurizio, non è solo un problema di spesa. Dimentichi che da anni l’Amministrazione di Portogruaro lavora sul risparmio energetico. Scarso, voto 4

Domenica 12 dicembre. Portogruaro. Niente lussi e poche luminarie, ma tanta solidarietà e sobrietà per questo a Natale a Portogruaro. Bravi, voto 9+

Domenica 12 dicembre. Rifiuti, si torna al cassonetto. Malumore per l’annunciata riduzione (che vale solo per l’umido) del servizio porta-a-porta dell’Asvo. «A nostro giudizio – sostiene il sindaco di Fossalta Paolo Anastasia – il servizio di raccolta rifiuti svolto attualmente dall’Asvo è ottimale, non vediamo quindi la ragione di tornare al passato…» Peggiorare un servizio? Ha ragione Paolo. Voto 8 per il sindaco, 3 per l’Asvo

Lunedì 13 dicembre. Reti Rai oscurate nel Portogruarese. L’avvento del digitale nel lembo orientale del Veneto sarebbe stato un disastro. Lo sostengono operatori e capigruppo consiliari d’opposizione in una lettera indirizzata al Governatore del Veneto Luca Zaia per ottenere un suo intervento. Devono essere state ore terribili senza alcuni programmi televisivi, altro che alluvioni. Male per gli operatori ed i capigruppo di opposizione. Voto 5-

Giovedì 16 dicembre. Portogruaro. Gli studenti dell’Università di Trieste studiano il “caso Portogruaro” come realtà virtuosa e innovativa sui temi della partecipazione, dello sviluppo sostenibile e solidale. Bene, ora facciamola studiare ai portogruaresi. Voto 7

Venerdì 17 dicembre. TAV: Patto tra sindaci, Confindustria e categorie economiche. Fermata prenotata per le merci. Portogruaro e il Basso Friuli puntano a potenziare il ruolo di “porta” verso l’Est . Le merci sono incompatibili con l’alta velocità o capacità. Sistemiamo la rete ferroviaria esistente e organizziamo gli scali ferroviari. Male, voto 4

Venerdì 17 dicembre. Portogruaro: Sanità. Le liste d’attesa fanno migrare molti utenti verso il Friuli: «Ripassi a gennaio 2012». Al paziente era stata ordinata dal medico una visita gastroenterologica. Non valutabile, vergognoso. Senza voto

Domenica 19 dicembre. Portogruaro. Festa dei migranti nella palestra del Mecchia: nona edizione promossa dalle associazioni dei migranti, un’ occasione di dialogo e di relazione tra i cittadini, di conoscenza tra istituzioni e rappresentanti delle associazioni stesse. Una buona notizia. Bravi, voto 8

Martedì 21 dicembre. Rinnovo Rsu Zignago Vetro: per la prima volta è stato eletto un delegato sindacale della Cub. La lotta si fa dura peccato che i lavoratori non abbiano, per legge, più alcun diritto. Voto 6, d’incoraggiamento

Mercoledì 22 dicembre. Portogruaro: inno d’Italia eseguito in forma cantata e musicata all’apertura dei lavori di tutti i consigli comunali previsti nell’anno 2011 e in tutte le manifestazioni pubbliche di carattere istituzionale. Se abbiamo bisogno di cantare l’inno nazionale prima dei consigli comunali vuol dire che non siamo più uno stato. Non abbiamo bisogno di eroi né di azioni patriottiche. Abbiamo bisogno ‘solo’ di legalità e di libertà. Male, voto 4

Mercoledì 22 dicembre. Caos da decoder, antennisti a rapporto. A conclusione dell’incontro è stato deciso di convocare per oggi un incontro formativo rivolto agli antennisti e ai rivenditori di apparecchi televisivi. Finalmente si fa formazione e ricerca. Bravi, anzi male, voto 3

Filed under: | | No Comments
« Pagina precedente