Duri e puri

Giovedì 31 Marzo. San Michele al Tagliamento. Il Gazzettino: “L’ex assessore leghista dovrà risarcire il Comune, Andrea Mio e l’Asd Lemene. Due anni e otto mesi a David Codognotto. È stato riconosciuto colpevole di concussione per aver intascato una mazzetta da quindicimila euro”.

Un ammininistratore, ex leghista, di un comune del Veneto Orientale, è stato giudicato e condannato per concussione. Una notizia frettolosamente dimenticata perché pone tre grosse questioni . La prima è che anche da noi, veneti, fantomatici padani, esiste la corruzione; la seconda è che il corrotto era iscritto alla Lega, quelli duri e puri; la terza è legata all’età giovane del corrotto. Cosa dire? Probabilmente, il corrotto avrà pensato che chi ben comincia è a metà dell’opera, casomai, vada male, c’è sempre la possibilità di diventare sottosegretario o addiritura ministro. Alla prossima.

Questa voce è stata pubblicata in Cattivi pensieri, Politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Duri e puri

  1. Mariella Zanco scrive:

    Ricordi Il Gattopardo? “Cambiare tutto perchè tutto resti come prima”. Quale migliore esempio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *